Nei primi periodi di vita universitaria lo studente fuorisede cerca di imitare la cucina della mamma, i gusti che “ti fanno sentire a casa”. Poi si conoscono nuovi amici, colleghi che ci “regalano” sapori, piatti e ricette delle altre regioni, o che non conosciamo.

Il passo successivo è la scoperta di cibi e gusti di altri Paesi e altre etnie, alcuni affini ai nostri palati, altri un po’ meno. Lo studente fuorisede è curioso e spesso prova a copiarli, con risultati a volte sorprendenti.

Alcuni studenti sono così arditi da proporre qualche novità perfino tra le mura di casa: qualcosa viene accettato con grande entusiasmo (e a volte anche imitato 😉 ), qualcosa viene scartato, anche subito, a priori.

Questa ricetta è molto versatile, specie nei periodi caldi. La versione proposta è quella “base” che ben si sposa come accompagnamento ad arrosti di carne o pesce, o semplicemente come salsa di accompagnamento per insalate o altro.

All’inizio si può storcere il naso. “Lo yogurt?? Lo mangio a colazione… con il limone poi… mah!”

E invece assicuriamo che il gusto della salsa tzatziki vi sorprenderà!


Ingredienti

  • 1 vasetto Yogurt bianco (greco o classico, l’importante è che non sia zuccherato)
  • Scorza e succo di mezzo limone (non trattato!!)
  • 1 cetriolo
  • Olio EVO
  • Sale q.b.
  • Erbe aromatiche a piacere (la ricetta tradizionale prevede menta o aneto)

Procedimento

Grattugiate il cetriolo con una grattugia a fori larghi (quella che si usa in genere per le carote!).

Spremere il succo di mezzo limone e grattugiate la scorza.

In una ciotola versare lo yogurt, il succo e la scorza di limone e il cetriolo tritato. Mescolate, salate e oliate a piacere.
Aggiungete erbe aromatiche a vostro gusto.

Buon appettito da Marta & Valentina @TrattoriaUni #lostudiogiustoèquellodelgusto

Note

  • Se avete tempo potete mettere il cetriolo grattugiato in un colino così da eliminare l’acqua, schiacciandolo con un cucchiaio.
  • La salsa si può conservare per qualche giorno in frigo.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *