“Casci, lo apriamo un blog di cucina?……. Un’idea per la prima ricetta già ce l’ho!”
Prima ricetta. Per studenti. Da cosa partire? E’ ovvio: la pasta col tonno!

Alzi la mano chi in dispensa non ha a disposizione una scatoletta di tonno e un pacco di pasta! Probabilmente negli anni ogni studente ha affinato la propria versione di pasta al tonno: chi partiva dalla semplice apertura della scatoletta, schiacciava il tonno e lo mischiava alla pasta aggiungendo eventualmente un po’ di olio, chi la mischiava al sugo della mamma, o chi, più goloso, aggiungeva la panna. Ad ogni modo la pasta col tonno è sempre un must e chi tratta di cucina non può fare a meno di parlarne.

Forse non lo sapete (e forse non ve ne frega nulla) ma la storia della pesca del tonno è una storia millenaria. Si narra del suo uso in cucina fin dall’antichità classica: Polibio, Marziale ed altri scrittori/gastronomi latini ne esaltano le qualità nutrizionali e terapeutiche. Ok la nota storica ve l’abbiamo fatta (per ulteriori approfondimenti andate su Lo sai che? ), ora però torniamo al presente…il popolo del web ci attende! 😀

Ecco dunque che diamo inizio all’avventura del blog Trattoria Universitaria con delle succulente linguine al sugo di tonno. Non mancheranno nei prossimi mesi altre versioni di pasta al tonno.

 

Ingredienti (per 2 persone):

  • linguine (circa 160gr, per commensali normo-appetenti)
  • una scatoletta di tonno
  • cipolla
  • uno spicchio d’aglio
  • olio extra vergine di oliva
  • peperoncino
  • sale
  • zucchero
  • concentrato di pomodoro
  • passata di pomodoro
  • prezzemolo
  • vino bianco (a piacere)

Preparazione

In una padella fate soffriggere a fuoco lento l’aglio e la cipolla tagliata fine con l’olio evo, il peperoncino e il tonno. Quando la cipolla si sarà ammorbidita sfumate con un po’ di vino bianco. Dopo aver fatto evaporare bene l’alcool, aggiungete la passata di pomodoro,il concentrato, il sale e un pizzico di zucchero (che smorza l’acidità del pomodoro).

Fate restringere il sugo e aspettate la cottura della pasta.

Fate lessare le linguine in abbondante acqua salata. Quando saranno ancora al dente ( circa 2 o 3 minuti prima del tempo scritto sulla confezione) scolatele e fatele saltare in padella con il sugo e un po’ di acqua di cottura.

Spolverizzate con prezzemolo e servite subito in tavola!

Buon appettito da Marta & Valentina #lostudiogiustoèquellodelgusto

Note

  • Noi avevamo a disposizione delle linguine Etruschella  ma potete usare qualsiasi tipo di pasta lunga o corta, volendo anche quella integrale.
  • Abbiamo aggiunto il prezzemolo ma potete usare quello che preferite (origano, basilico, ecc.),  meglio se di stagione.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *